cucina
10 Ottobre 2009 amministratore

FILETTO AL PEPE VERDE

  • 4 fette di filetto di manzo da 150 g circa l'una
  • 4 cucchiai di pepe verde in grani
  • 4 cucchiai di brandy
  • 1 dl di panna fresca
  • 40 g di burro
  • sale

Prendi i filetti:
e legali tutti intorno con dello spago da cucina (facendo fare allo spago un unico giro completo) in modo che la carne non si deformi.

Il pepe verde:
sbatti leggermente metà dei grani e comprimili sui entrambi i lati di ciascun filetto.

In una padella:
fai sciogliere lentamente il burro, unisci il filetto e fallo rosolare vivacemente per 3 minuti su ogni lato, aggiusta di sale e poi toglili dalla padella tenendoli in caldo.
Nella padella in cui hai cotto i filetti aggiungi il brandy e fallo fiammeggiare. Per ottenere questo risultato inclina leggermente la padella verso il fornello. Appena ottenuta la fiamma aspetta che si spenga e unisci il pepe rimasto e la panna, fai addensare per qualche secondo e aggiusta di sale.

Ripensandoci:
se è la prima volta che provi a fare questo piatto, invece di far fiammeggiare come ti abbiamo appena detto, prova ad "accendere" il brandy semplicemente con un fiammifero.

Tornando alla preparazione:
rimetti i filetti nella padella che ha appena fiammeggiato, aggiungi anche il sughetto che il filetto avrà lasciato nel piatto in cui lo avevi momentaneamente riposto, e fai insaporire per qualche istante nella salsa alla panna. Per girarli usa una paletta di legno, appena pronti servili immediatamente.

Parliamo un po' del pepe verde:
E' una spezia che viene ricavata dalle bacche di una pianta asiatica. I tre tipi di pepe che solitamente conosciamo ed usiamo in cucina dipendono dal momento della raccolta di queste bacche: se raccolte immature costituiscono il pepe verde, se fatte fermentare costituiscono il pepe nero, se fatte completamente maturare, il pepe bianco. Viene solitamente usato in grani o anche macinato, un po' su tutte le pietanze dal momento che è una spezia molto versatile che si sposa con tutto.
Ha proprietà diuretiche, lassative e tonificanti, naturalmente consigliamo sempre un uso moderato del pepe dal momento che se consumato troppo spesso e in grosse quantità può dare problemi allo stomaco, bruciori e altro.


Accompagna il filetto ad un Pinot Nero del Trentino-Alto Adige, un vino importante, la cui bottiglia va conservata orizzontale e va stappato un paio d'ore prima del consumo o lasciandolo decantare in caraffa.
Il profumo di questo vino è vinoso, ricco di note di sottobosco con particolare sentore di ribes. Il suo sapore è asciutto, fresco e persistente, con retrogusto leggermente amarognolo.
Servilo ad una temperatura di 18° C.
 

 
Joomla SEO powered by JoomSEF

ZigZag

Italiadonna

Newsletter

Iscriviti gratis riceverai così le notizie di ItaliaDonna via e-mail:
News Ricette



Chiudi